sabato 26 gennaio 2013

Buon compleanno



Oggi Massimo compie 56 anni.

Il tempo ha lasciato pochi segni sul suo fisico, qualche chiletto in più, un pò d'argento tra i capelli.
E' sempre tenero e gentile, ogni tanto un pò scorbutico, ha la passione per la moto e tutto quello che un motore fa rombare, siamo insieme da quasi quarant'anni e ne abbiamo passate tante....

Ogni tanto penso ridendo alla rottamazione : se " lo dò dentro" ne prendo due di 28, però poi a gestirli come si fa? Ah ah ah !!! Ovviamente scherzo, tutto sommato va bene così anche se qualche piccola modifica non ci starebbe poi così male. Ma quello che ci lega a parte Stefano, è un sentimento troppo forte peggio dell'attak.

Oggi sarebbe stato anche il compleanno della mia mamma, avrebbe compiuto novant'anni.
A lei piaceva tanto Massimo, lo difendeva sempre a spada tratta, sposato mio fratello e mia sorella lo considerava un pò l'uomo di casa, quando papà era via per lavoro.

Mi manca. Dopo oltre vent'anni non mi vergogno a dirlo. Mi farebbe piacere poterla sognare ogni tanto, ma le poche volte che succede la vedo sempre un po corrucciata, sullo sfondo del sogno.


Ora lei riposa vicino a papà e spero possano stare bene insieme ovunque siano entrambi.  

Massimo io spero di invecchiare con te in questa casa, di stare al mondo insieme ancora per tanti anni, spero di diventare nonna un giorno o l'altro e di stare bene, sempre facendoci le coccole come facevano mamma e papà... questa immagine entra ed esce oggi dalla mia mente di continuo.


Oggi è la giornata dei  ricordi ed entrano nella mente senza bussare.

Insomma, auguri Massimo, tutto quel che non ho scritto lo leggi ogni giorno nei miei gesti e nei miei occhi e spesso non si ha bisogno di parole....

Con amore.

giovedì 17 gennaio 2013

La persona che sono




Che oggi dimori la pace in te.
Che tu sappia e abbia fiducia del fatto che sei esattamente nel luogo in cui devi stare,
che tu possa non dimenticare le possibilità infinite che sorgono attraverso la fede in te stessa e negli altri, che tu possa utilizzare i doni che hai ricevuto e possa passare ad altri l'amore che hai ricevuto, che tu possa essere felice della persona che sei, così come sei, in questo esatto momento.

Permetti che questa consapevolezza penetri fino alle tue ossa, e permetti alla tua anima la libertà di cantare, ballare, pregare e amare.
Tutto questo sta qui  per ognuna e tutte noi.

Madre Teresa

*

Cercando un quaderno dove prendere appunti e segnare spunti per un progetto che ho in testa, ecco che fra le mani mi capita lo scritto di Madre Teresa. Sorrido, è un buon modo per cominciare la giornata che mi aspetta, piena di cose da fare. Sorgono spontanee cinquantaquattro domande e ventotto risposte. Sono felice di essere la persona che sono? Si direi di si, con tutti i pro e i contro, ma si, credo di essere una persona buona, penso di riuscire ad apprezzare i doni e gli insegnamenti di vita che ricevo, magari ci metto un pò a elaborarli, a volte mi domando se me li merito, se mi merito il bene che ricevo...provo una enorme gratitudine quando posso regalare un sorriso o fare qualcosa di buono per chi incrocia il mio cammino. Penso di essere una persona buona, un pò stordita ma buona  anche se a volte tanto ingenua. Non è detto che avere tanti anni sulle spalle implichi saggezza e consapevolezza, si fa un gradino alla volta, si deve imparare ogni giorno, perchè non è mai troppo tardi per accedere ad una qualità di pensiero positivo; rendersi conto di quanto si è fortunati osservando il mondo fuori dal raggio di azione solito...

L'amore è la risposta per tutto. Non so se andrò in paradiso, non sono un'anima pura, ma sto bene con me anche se so che c'è ancora molto da fare...Mi viene in mente quel film stupendo del "passa il favore", un sogno per domani : dovrebbe essere trasmesso in tutte le scuole per educare fin da piccoli i bambini all'importanza della trasmissione positiva delle azioni, dei pensieri, dei sentimenti.

Forse sto divagando, ma quando le dita battono i tasti del mio MacBoook vado a raffica, non rileggo quasi mai, sono a ruota libera e provo una sensazione di pace con me stessa, di benessere .

Le cose belle della mia vita non sono cose, sono emozioni, sono doni non materiali, sono sensazioni che ti si appiccicano addosso come una seconda pelle, sono parte di me poichè tutto ciò ha contribuito alla mia costruzione interiore, beninteso ho anche una moltitudine di difetti e sono tantissimi, prima degli ottanta anni ho comunque l'obiettivo di lasciarne per strada una buona parte, ma di questo ne parlerò in un altro post prossimamente. Forse.

Tutto sommato mi piace essere così.
Sono bella dentro.
Si è così.

Tutto questo sta qui anche per me.

mercoledì 9 gennaio 2013

F L A S H




Tornando a casa dal lavoro oggi ho spento la radio e inserito un cd , diverso dal solito che ascolto: non c'era posto oggi per il Liga o Gatto.

Un cd con la musica di Ste, un pout purri suo di note ritmate, un misto  .
Per le mie orecchie un pò difficile a dire il vero, però tutto sommato gradevole.
Ste ha sfiorato diversi tipi di musica, pop, jazz, soul, raegghe, rock, rap e tanti  altri...sorrido al ricordo, come quando cantava con Fabio degli Eco, o quando ha fatto il provino per la tv (allora era biondissimo).

Ho avuto il flash di quando tornò a casa da una fiera del vinile e mi diede l' LP (introvabile) originale dei Jethro Tull - Tick as a brick -...peccato che lo stereo non funziona più...

L'ho sentito vicino mentre rientravo e ho provato un'emozione lasciata lì a riposare da un pò di tempo, la stessa di quando apriamo un pacco che ci ha mandato, la lettera che ha scritto, il suo nome scritto sul display del telefonino che squilla.

Vorrei poter trovare il modo di sentire il suo odore e conservarlo. A casa ho aperto un cassetto e sfiorato i suoi maglioni, le sue magliette, accarezzato con lo sguardo le sue cose in cameretta.

Annusare una persona vale più di tante fotografie.

Il mio nasone a patata regge ancora il ricordo, e il suo sorriso è tatuato nei miei occhi.



(:-)


Consigli per la mente, gli occhi, il cuore

  • IL PICCOLO AVIATORE - Andrea Scanzi
  • IO & MARLEY - John Grogan
  • IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO - Marcello D'orta
  • L'ONDA PERFETTA - Sergio Bambaren
  • LA BIBBIA
  • LA PROFEZIA DI CELESTINO - James Redfield
  • MESSAGGI DAI MAESTRI - Brian Weiss
  • NEL FUOCO - Nicholas Evans
  • RITROVARSI - Rosemary Altea
  • SE SOLO FOSSE VERO - Marc Levy
  • STORYTELLERS - Paola Maugeri, Luca De Gennaro
  • UN'ALTRA OCCASIONE PER VIVERE - Ken Grimwood