venerdì 20 aprile 2012

LA MUSICA CHE GIRA INTORNO



Musica.
Sinfonia di note che rallegrano la vita, suoni che coccolano alcuni ricordi, parole che ti fanno piangere o cantare a squarciagola.
Abbiamo tutti una o più canzoni del cuore, legate ad un ricordo, ad un'immagine passata, ad un momento particolare vissuto.
Stanotte ho sognato che cantavo mentre lavavo i piatti, cosa che faccio di rado nella realtà anche se in cucina quando sono a casa, la radio è sempre accesa (su R101).

MI piacerebbe tanto saper ballare come fanno in televisione, so qualche passo di salsa quasi per caso, nonostante un breve corso di tre mesi insieme a Massimo  un paio di anni fa; è stato divertente anche se la musica latino americana, la conosco poco, ma quando vedo ballare alla tele i professionisti quelli che si muovono come si deve, ragazzi, mi verrebbe da applaudire e provo una grande stima verso di loro.

Musica da ballare, da ascoltare....alle superiori quando si bigiava e si andava al Parco Lambro quei pezzi di vita erano accompagnati dal suono di una chitarra (so solo fare gli accordi della canzone del sole), poi si passò a quelli dei lenti stracciamutande, quando ballare il lento era la scusa per stare abbracciati e baciarsi nella sala con luci soffuse.

La musica della spiaggia mentre si prende il sole, quella che si canticchia mentre il cruciverba prende forma ad ogni casella nera composta;  note che mi accompagnano al lavoro la mattina, che alleggeriscono l'inizio di giornata, quelle che canto il sabato mattina mentre faccio i mestieri o quelle che  accompagno cantandoci sopra mentre stiro; quando è così sento che sto "ricamando"alcuni  momenti di vita con allegria.

Quante arie che rammento, quanti "the best voice" ho visto in concerto.....La musica che gira intorno come dice Fossati, quella che ti illumina, che ti fotografa, quella  per le mie orecchie, che spazza via
pensieri pesanti e che rallegra la mia quotidianità.

Note, messe una vicina all'altra con maestrìa e sapienza, insieme a parole che raccontano la vita di qualcuno e nella quale a volte ognuno di noi si rispecchia un pò.

Musica nelle pubblicità che spara la tv, spesso storpiata, spesso abusata, che ti illude, ma poi ti conquista perchè canticchi il motivetto spesso stupido.

Paole e note, condimento di istanti vissuti, ricordati, stampati nella memoria...musica che fa riflettere...

Rammento un concerto di Ligabue a San Siro qualche anno fa (scrissi anche un post in merito)
tornai a casa emozionata, con le immagini di Buonanotte all'Italia impresse negli occhi, le parole incise nella mente, come piccole ferite......come questo nostro stivale davvero ferito e sanguinante.
Ogni volta che riascolto questa canzone, dimentico chi la canta e rammento le immagini di una storia passata, quasi dimenticata, ma che grazie alla musica riaffiora, viene a salutarmi e mi dice " son qui, questa canzone mi rende eterna".

Tanto tempo fa scrivevo poesie, le ho ancora da qualche parte, un centinaio di fogli ingialliti che dovrei rispolverare e rileggere per rivivere le emozioni di allora. Ma forse mi farebbe un pò male visto il tanto tempo passato...

Anche adesso la radio canta Alta Marea di Venditti, e il sax mi fa pensare a Stefano, che "buffa"
nel suo strumento, che stamattina ha scritto un nuovo post sul suo blog, che ho letto e riletto almeno una decina di volte, perchè me le devo ricordare le sue parole serene: saranno la musica speciale che miaccompagna oggi in questa giornata, in questo venerdi uggioso, dove devo alzarmi e dire al mio cuore e alle mie gambe " ma vai a lavorare muoviti!" e non vorrei farlo.

Ma devo.





mercoledì 11 aprile 2012

47 PAROLE : ENERGIA




"....... inutile ribadire quanto mi ritenga fortunato ad avere mamma e te come genitori. Siete spesso nelle mie giornate e, come gia vi ho scritto, siete il riflesso di tutto ciò che faccio poichè costruisco la mia vita qui sulla base di quello che VOI mi avete insegnato."

Stampate quste parole su un biglietto nascosto nel portafoglio , rileggerle spesso, perchè scritte dall'altra parte del mondo, hanno un altro senso, fa stare bene, dà la forza di un leone. 

Questo è un amore speciale, il più grande di tutti, un tesoro incommensurabile, una vitamina incredibile.

*****************


martedì 10 aprile 2012

INNAMORATEVI, che fa bene!

http://www.youtube.com/watch?v=AuHOxwO4xKg

CAMPAGNA

 
Ascolto i rumori della natura in questa mattina dove il cielo è plumbeo e dove una leggera pioggerellina, bagna la campagna.

Siamo da Teresa. I rumori e i suoni della campagna mi accompagnano passeggiando tra l’erba bagnata con le mie tennis bianche e azzurre.

Raissa è sdraiata al coperto nel pollaio e mi guarda  agitando la coda, mentre Scooby il cagnolino che ha preso il posto di Teo, mi cammina trotterellando a fianco.

Il rumore delle fronde che si muovono al tocco del vento, la brezza  mattutina e una radio lontana che canta…spazia il mio sguardo nel verde che ho intorno.
Vedo passare lontano il trenino locale,
quattro vagoni dipinti tricolore, una macchia verde bianco rossa, nel verde multicolore della campagna.

Fra un po’ le bimbe si sveglieranno e la casa, tutto si animerà con le loro risa e i loro giochi.
E’ il giorno di Pasqua, il giorno del pranzo importante, c’è da fare in cucina.

La campagna ferrarese ormai fa un po’ parte di me, è un posto a cui sono molto legata, il posto natìo di Massimo, un pezzo di vita importante.

Sento chiamare il mio nome, mi rimbocco le maniche : vado a fare gli gnocchi.  

 

:-)

lunedì 2 aprile 2012

GRAZIE A VOI




Questo blog nacque a maggio del 2008, così per gioco. Mi piace scrivere mi piace esprimere le mie emozioni e non avrei mai pensato di raggiungere una quota di visite così alta. 5838 a stasera.
Incredibile.
Poco più di un mese fa ho installato il contatore visite e con mio grande stupore ho contato ad oggi oltre 400 visite in 30 giorni.

GRAZIE!

Sono entusiasta! Ma chi visita il mio blog a parte una decina di affezionati (Gianna
in testa)? Lasciare una piccolissima traccia di me nella rete è qualcosa di strano.
Non so scrivere come chi lo fa di mestiere, non ho pretesa di essere capita al volo, sono così, al naturale in tutti i sensi , faccio fatica a capirmi anche io a volte.

Questo blog doveva parlare del mio passatempo preferito, del mio hobby, il decoupage, ha invece cambiato direzione, istintivamente. Ha seguito il cuore, mettendo nero su bianco le mie emozioni, parlando un pò del mio mondo, un pò della musica che amo, della sfera dei miei piccoli piaceri, delle sensazioni, dei miei sogni, di spicchi di vita colorati, mettendo in evidenza specie ultimamente, l'amore per il grande amore della vita di ogni mamma.

Il mio desiderio da piccola era quello di fare tante cose : sognavo di fare la scrittrice, la giornalista e la veterinaria. (!!)
Non ho potuto fare nulla di tutto ciò, ma sono una creativa e coltivo con amore le cose che amo , i valori e le cose in cui credo e che ho.

Per la prossima vita forse mi organizzerò diversamente, se capita, ma... mi raccomando, come dice Renato :

" NON DIMENTICATEMI ...EH?"

Consigli per la mente, gli occhi, il cuore

  • IL PICCOLO AVIATORE - Andrea Scanzi
  • IO & MARLEY - John Grogan
  • IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO - Marcello D'orta
  • L'ONDA PERFETTA - Sergio Bambaren
  • LA BIBBIA
  • LA PROFEZIA DI CELESTINO - James Redfield
  • MESSAGGI DAI MAESTRI - Brian Weiss
  • NEL FUOCO - Nicholas Evans
  • RITROVARSI - Rosemary Altea
  • SE SOLO FOSSE VERO - Marc Levy
  • STORYTELLERS - Paola Maugeri, Luca De Gennaro
  • UN'ALTRA OCCASIONE PER VIVERE - Ken Grimwood