mercoledì 22 febbraio 2012

ALDA : un cuore all'aperto

Ho letto questa poesia e tale la riporto, è
troppo vera e poi in alcune righe mi ritrovo

Grande Alda, non trovo parole adeguate per
esprimermi in merito questa mattina...sono
solo le 06.30 e sono"piena" del saluto di Ste.
Ma un piccolo omaggio a questa gran donna
è doveroso.
----------------------------------------------



Quelle come me regalano sogni,
anche a costo di rimanerne prive…
Quelle come me donano l’Anima,
perché un’anima da sola è come
una goccia d’acqua nel deserto…
... Quelle come me tendono la mano
ed aiutano a rialzarsi, pur correndo il rischio
di cadere a loro volta…
Quelle come me guardano avanti,
anche se il cuore rimane sempre qualche passo indietro…
Quelle come me cercano un senso all’esistere e,
quando lo trovano, tentano d’insegnarlo
a chi sta solo sopravvivendo…
Quelle come me quando amano, amano per sempre…
e quando smettono d’amare è solo perché
piccoli frammenti di essere giacciono
inermi nelle mani della vita…
Quelle come me inseguono un sogno…
quello di essere amate per ciò che sono
e non per ciò che si vorrebbe fossero…
Quelle come me girano il mondo
alla ricerca di quei valori che, ormai,
sono caduti nel dimenticatoio dell’anima…
Quelle come me vorrebbero cambiare,
ma il farlo comporterebbe nascere di nuovo…
Quelle come me urlano in silenzio,
perché la loro voce non si confonda con le lacrime…
Quelle come me sono quelle cui tu riesci
sempre a spezzare il cuore,
perché sai che ti lasceranno andare,
senza chiederti nulla…
Quelle come me amano troppo, pur sapendo che,
in cambio, non riceveranno altro che briciole…
Quelle come me si cibano di quel poco e su di esso,
purtroppo, fondano la loro esistenza…
Quelle come me passano innosservate,
ma sono le uniche che ti ameranno davvero…
Quelle come me sono quelle che,
nell’autunno della tua vita,
rimpiangerai per tutto ciò che avrebbero potuto darti
e che tu non hai voluto…

(Alda Merini)

sabato 4 febbraio 2012

SIAMO FORTUNATI 2




Stamattina è arrivata una busta grande dall'Australia !

Stefano ha ricambiato i nostri auguri e in questo freddo e gelido sabato di febbraio non poteva farci regalo migliore! E' stata una grande emozione aprirla vedere i souvenir che ci ha mandato, una bandanna australiana, un paio di orecchini a monachella con piume di gufo (portano fortuna) e una targa da appendere al muro. Leggere le parole scritte di suo pugno, quelle parole che oramai so a memoria riga per riga in quanto lette e riletta per un tempo indefinito, mi ha a perto il cuore.

E' uno di quei momenti in cui si assapora a pieno la parola felicità.

"..quanto vorrei avervi qui con me anche solo 10 minuti....nonostante io qui stia vivendo uno dei periodi più belli della mia vita e nonostante le molte persone conosciute che a volte sento "vicine" VOI SIETE CASA MIA, SIETE LA MIA FAMIGLIA....sono FELICEMENTE COLPEVOLE PER L'IMMENSO AMORE CHE NUTRO PER VOI....papà sei per me una figura ESSENZIALE da 27 anni a questa parte...complimenti per l'"ottimo lavoro" svolto fin'ora....Vi penso un sacco"

Che dire? Non ho più parole, ho pianto come una fontana, ho chiamato Massimo che appena a casa dal lavoro leggerà la lettera. Fuori fa freddo e i miei occhi sono umidi, ma sto bene e ho dentro una grande pace.


Ringrazio Dio ogni giorno di averci regalato un figlio così.

Consigli per la mente, gli occhi, il cuore

  • IL PICCOLO AVIATORE - Andrea Scanzi
  • IO & MARLEY - John Grogan
  • IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO - Marcello D'orta
  • L'ONDA PERFETTA - Sergio Bambaren
  • LA BIBBIA
  • LA PROFEZIA DI CELESTINO - James Redfield
  • MESSAGGI DAI MAESTRI - Brian Weiss
  • NEL FUOCO - Nicholas Evans
  • RITROVARSI - Rosemary Altea
  • SE SOLO FOSSE VERO - Marc Levy
  • STORYTELLERS - Paola Maugeri, Luca De Gennaro
  • UN'ALTRA OCCASIONE PER VIVERE - Ken Grimwood